testata
L'Editoriale della settimana
a cura di Fiorenzo Pampolini

1969: DA SAINT VINCENT UN DISCO PER L'ESTATE. 12-13-14 GIUGNO: VINCE AL BANO, RIVELAZIONE MARIO TESSUTO

Cari amici, 50 anni fa, dal 12 al 14 giugno, si svolgevano a Saint Vincent in diretta radiotelevisiva le serate finali di Un disco per l’estate, presentate da Pippo Baudo e Gabriella Farinon. La manifestazione, giunta alla sua sesta edizione, aveva preso il via alla radio il 13 aprile con una serie di trasmissioni quotidiane che proponevano a rotazione le 56 canzoni in gara. Le selezioni radiotelevisive e le cartoline voto dei radioascoltatori hanno portato le canzoni in gara a 24, escludendo peraltro due nomi nuovi della musica italiana destinati ad una brillante carriera nel mondo della canzone, Fiorella Mannoia e Franco Battiato.

Ma vediamo le 24 canzoni semifinaliste, ricordando che 12 canzoni (6 per serata), sono promosse alla finale di sabato. Nella prima serata vengono eliminati Paolo Mengoli (“Perché l’hai fatto”, 15 voti), Nada (“Biancaneve”, 16), Milva (“Primo amore”, 23), Maurizio (“Elizabeth”, 45), Pino Riccardi (“Ti stringo più forte”, 45) e i New Trolls (“Davanti agli occhi miei”, 50).

I promossi della prima serata sono Sergio Leonardi (“Arrivederci a forse mai”, 51 voti), Gigliola Cinquetti (“Il treno dell’amore”, 55), Herbert Pagani (“Ahi, le Haway”, 62), Isabella Iannetti (“Cuore innamorato”, 71), Fred Bongusto (“Una striscia di mare”, 79) e Franco IV e Franco I (“Sole”, 88).

Nella seconda serata vengono eliminati Rosanna Negri (“Quel giorno d’illusione”, 4 voti), Nico e i Gabbiani (“Fiumi di parole”, 12), Paolo (“Cuore mio”, 16), Dino (“Simone Simonette”, 18), Lolita (“L’ultimo ballo d’estate”, 19)  e Gianni Pettenati (“Caldo caldo”, 19).

I promossi della seconda serata sono Edda Ollari (“Un pezzo d’azzurro”, 23 voti), Louiselle (“La vigna”, 24), Orietta Berti (“L’altalena”, 74), Tony Astarita (“Arrivederci mare”, 93), Mario Tessuto (“Lisa dagli occhi blù”, 98) e Al Bano (“Pensando a te”, 200 voti).

Nella finalissima del 14 giugno, vengono riproposte le 12 canzoni che hanno superato il turno, ecco la classifica finale:

1. Al Bano (“Pensando a te”), voti144
2. Mario Tessuto (“Lisa dagli occhi blù”) voti 134
3. Orietta Berti (“L’altalena”), voti 71
4. Franco IV e Franco I (“Sole”), voti 59
5. Tony Astarita (“Arrivederci mare”), voti 55
6. Fred Bongusto (“Una striscia di mare”), voti 44
7. Isabella Iannetti (“Cuore innamorato”), voti 21
8. Gigliola Cinquetti (“Il treno dell’amore”), voti 20
9. Herbert Pagani (“Ahi, le Haway”), voti 17
10. Edda Ollari (“Un pezzo d’azzurro”), voti 15
11. Sergio Leonardi (“Arrivederci a forse mai”), voti 14
12. Louiselle (“La vigna”), voti 7

Un vento nuovo, proveniente del Sud – scrive il Radiocorriere TV – ha in un certo senso movimentato questa corsa al titolo di “campione dell’estate”. Tra i primi 7 posti, ci sono infatti tutti cantanti del Sud, con la sola eccezione di Orietta Berti. Al Bano da Cellino San Marco, Mario Tessuto dalla provincia di Caserta, Franco IV e Franco I e Tony Astarita da Napoli, Fred Bongusto da Campobasso e Isabella Iannetti da Trani.

Al Bano era vincitore annunciato, visto che la sua “Pensando a te” era già entrata in Hit Parade prima delle finali, anche se poi, a fine stagione, il secondo classificato Mario Tessuto supererà il vincitore come numero di dischi venduti (800.000 copie) della sua "Lisa dagli occhi blù”. Ed è proprio Mario Tessuto, che si era già fatto conoscere al Cantagiro Giovani nel 1966, e poi a Settevoci, la vera rivelazione di questa edizione.

Dietro le quinte, si è visto l’ultima sera, Piero Sugar, il 32enne discografico milanese legato a Caterina Caselli da profonda e riservata simpatia. Sugar aveva in gara tre cantanti della sua scuderia (la CGD-CBS): Gigliola Cinquetti, Sergio Leonardi e Mario Tessuto. E a Milano c’era Caterina, impegnata nella realizzazione del disco “Emanuel” che presenterà al Cantagiro.

Dino (alias Eugenio Zambelli), pur di essere presente a Saint Vincent ha rischiato 15 giorni di “camera di punizione di rigore”. Il cantante veronese è militare nel battaglione Trasmissioni della Divisione Cremona di stanza a Venaria Reale, presso Torino. Il suo comandante non ha ritenuto di dover accordare al cantante-soldato una sia pur breve licenza ma lui, sfruttando le ore di libera uscita, ha raggiunto ugualmente il Casino de la Vallée, ha cantato, ha perso, ed è rientrato in caserma.

Da domenica 15 giugno a sabato 13 settembre, le 24 canzoni presentate a Saint Vincent tornano alla radio in “Vetrina di un disco per l’estate”, in apposite trasmissioni quotidiane. Intanto, sta per partire da Cuneo l’ottava edizione del Cantagiro. Ne parleremo nelle prossime settimane.

Ed anche per oggi è tutto.
Appuntamento a sabato prossimo!

Buona settimana!

Pieretto